Proteggere la pelle dei nostri bambini al sole è fondamentale


Proteggere la pelle dei nostri bambini al sole è fondamentale

Essere genitori, insieme a una serie di cose più o meno piacevoli, impegni e doveri, implica a mio avviso in modo del tutto incondizionato una serie di comportamenti volti alla cura dei nostri bambini.Alcuni di questi gesti sono puri vezzi, altri sono di fondamentale importanza.

Per quanto mi riguarda, prendermi cura del mio bambino è quanto di più bello ci sia nella mia giornata.

Ed è per questo che quando si tratta di lui sono sempre molto scrupolosa.

Cerco sempre di informarmi il più possibile e di prestare attenzione anche alle cose che potrebbero sembrare ovvie.

Per esempio, siamo nel pieno della bella stagione…il sole e il caldo, si sa, sono i protagonisti di questo periodo.

Si passa tanto tempo all’aria aperta e non dobbiamo sottovalutare le conseguenze che le alte temperature e l’esposizione al sole potrebbero avere sui nostri bambini.

Certo, il sole è sicuramente importante per ognuno di noi, in particolare modo per i più piccoli, ma quando si tratta di loro, spetta a noi genitori prendere alcune precauzioni al fine di evitare colpi di calore e fastidiosi problemi della pelle.


Infatti loro non avendo ancora un sistema di produzione di melanina pienamente sviluppato necessitano sempre di una protezione solare avanzata ad ampio spettro.

A tal proposito, noi quest’anno passeremo le nostre vacanze in Sicilia e in questi giorni stiamo staccando un po’ la spina trascorrendo qualche giorno in Liguria.Avevamo bisogno di stare un po’ tutti e tre insieme e scappare dall’afa milanese.

Poi non so voi, ma io in questo periodo non vedo l’ora di indossare costume e sentire i piedi liberi sulla sabbia!

Per chi come noi abita nelle grandi città credo sia vitale di tanto in tanto evadere.

Per quanto mi riguarda non ha prezzo vedere il mio bambino armato di paletta e secchiello giocare libero sulla spiaggia!


Così in questi giorni, per proteggere il mio cucciolo dai raggi UVA e UVB, responsabili di scottature ed eritemi, mi sono affidata a Garnier Ambre Solaire Advanced Sensitive Kids

Il brand, da sempre esperto per la pelle sensibile di adulti e bambini, quest’anno ha pensato due prodotti a mio parere davvero ottimi, prodotti che ben si adattano alle esigenze dei più piccoli.


Le due novità della linea sono:

* lo spray anti-sabbia

* il Latte pelle bagnata

Entrambi i prodotti hanno alta protezione 50+ e 50, sono senza parabeni, senza coloranti e assolutamente ipoallergenici. Inoltre, risultano molto confortevoli sulla pelle in quanto non danno quel fastidioso effetto unto.

Lo spray anti-sabbia permette ai nostri bambini di muoversi e giocare liberamente in spiaggia senza che fastidiosissimi granelli gli si attacchino addosso!

Credo ci siano poche altre cose fastidiose al mondo come la sabbia appiccicata sulla pelle. Non trovate?

Il latte pelle bagnata, invece, consente di applicare la protezione senza asciugare i nostri bambini quando escono dall’acqua.

Il mio Ale, quando siamo al mare, passa tutto il suo tempo tra il bagnasciuga e l’acqua. Pertanto il tempo che passa senza essere bagnato credo oscilli fra i 3/5 min. appena arriviamo in spiaggia, giusto il tempo per togliersi i vestiti!

Questo prodotto inoltre vi devo confessare che in questi giorni lo sto usando anch’io.


Amo uscire dall’acqua del mare e stendermi a prendere il sole con la pelle bagnata, adoro quel profumo che rimane sulla pelle e che nasce dall’unione della salsedine con la crema solare…

Insomma, questi due prodotti noi in famiglia li abbiamo promossi a pieni voti e credo proprio siano quanto meglio una mamma possa desiderare per la protezione della pelle dei suoi bambini!

Amo il mare e amo il sole, ma con il sole non si scherza!

Spesso, specie in passato, la questione è stata molto trascurata. Oggi, invece, si presta molta attenzione all’argomento ed è giusto insegnare ai nostri bambini, che ricordiamoci saranno gli adulti di domani, poche regole fondamentali per evitare danni più o meno gravi derivati dal l’esposizione prolungata al sole senza protezione!

Garnier, tra l’altro, si fa portavoce di un importante messaggio a sostegno della Lega Europea contro il cancro e promuove i comportamenti corretti per proteggere la pelle dei bambini.

Di seguito quattro semplici punti da tenere sempre bene in mente:

•non esporre i bambini al sole durante le ore più calde, in particolare tra le 11 e le 15;

•applicare una protezione con alto indice di protezione e resistente all’acqua;

•ricordarsi di proteggere i bambini, oltre che con la crema solare, anche con un cappellino, una t-shirt e degli occhiali da sole;

•ricordarsi di ripetere l’applicazione della crema frequentemente è sempre dopo aver fatto il bagno. Prestare attenzione alle zone più sensibili come orecchie, naso e piedini.

Trascorrere del tempo all’aria aperta nelle belle giornate d’estate con i propri figli è quanto di più bello ci possa essere!

Non trovate?

Tenere a mente queste semplici, ma importanti regole, è fondamentale!

 Noi continuiamo a goderci questi pochi giorni al mare prima di tornare alla caldo di Milano, in attesa trepidante di raggiungere la nostra adorata Sicilia!


Buona estate a tutti!

 

Post in collaborazione con Garnier

Ti potrebbero interessare anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti va di ricevere qualche mail divertente?

Ricevi i nostri contenuti pubblicati direttamente nella tua casella di posta, basta un click, Iscriviti ora.
Email address