Apparecchiare la tavola per Pasqua

Come avrete capito amo molto le tradizioni! Amo celebrare nel vero senso della parola ogni festività e cerco di trasmettere a mio figlio, quell’entusiasmo, quella voglia di non far diventare tutto frutto del menefreghismo!

Per intenderci, a casa nostra, l’albero di Natale si fa tassativamente l’8 di dicembre, la domenica prima di Pasqua, la “domenica delle palme”, si va in chiesa a prendere l’Ulivo benedetto, ecc ecc, credetemi, non sono per nulla “bacchettona”, ma porto dentro di me dei valori forti, che voglio trasmettere al mio bambino!

Credo che in un mondo che va così veloce sia fondamentale avere qualcosa che ci tenga ben ancorati per terra! Credo nella gioia che certi valori si trascinano dietro… senza ridurre il tutto a :”oh che palle, tutti i parenti a pranzo!” , “Che stress devo comprare ancora tutti i regali!”

Specie da quando sono mamma ho davvero il forte desiderio di far vivere ad Ale ogni tradizione in modo speciale! Se possibile, amo unire tutta la famiglia, i nonni gli zii.

Sarà che quando ero piccola per motivi più o meno chiamiamoli “logistici” non ho vissuto tutto questo, ma per fortuna in casa eravamo in 5 quindi un discreto numero per far baldoria lo stesso… hahaahaaaa

A parte gli scherzi, sopra ogni cosa, davvero, in tutto questo discorso della tradizione, credo che la famiglia, intesa in pieno come totalità degli elementi sia fondamentale!

Credo sia quel porto sicuro da difendere sempre, con le unghie e con i denti!

Non so perché vi ho parlato di tutto questo , di fatto rileggendo mi sono resa conto che volevo scrivere un post diverso, ma sono finita a parlare di tradizioni, ma va bene così! anzi meglio, avete conosciuto un altro pezzettino di me…

Cerco di riprendere il filo che volevo dare a questo post…

Avrete capito,insomma, che amo più di ogni festività il Natale, la magia dell’attesa è qualcosa di speciale, mentre vi devo dire che il Capodanno mi mette addosso un po’ di malinconia…e la Pasqua?

Beh la Pasqua, sarà che cade in primavera, sarà l’aria frizzantina che l’accompagna, i fiori, le giornate che si allungano, ma sento davvero addosso quella sensazione di ” rinascita ” di risveglio dall’inverno…la amo !

In casa in questo periodo non faccio mai mancare i fiori freschi (vi devo confessare che i fiori finti mi fanno tristezza), tiro fuori oggetti e complementi d’arredo dalle tinte pastellose, teneri coniglietti, nei barattoli spuntano ovetti confettati di cioccolato e poi rami di nocciolo addobbati con uova decorate!


Insomma, mi diverto a rendere più accogliente e primaverile la mia casa! Adoro aggiungere complementi diversi a seconda della stagione o di una ricorrenza, motivo per cui in casa mia è tutto rigorosamente bianco! Non in in stile nordico ( a parte qualche cuscino e pochissime altre cose). Infatti, sebbene ami nelle forme e nei colori questo stile, lo trovo troppo austero, troppo freddo per il mio modo di essere… non ci posso fare niente, sarò démodé, come dicono i francesi, ma io ho bisogno di “Shabby” per sentirmi a mio agio… non potrei mai immaginare casa mia senza le ceste sbiancate, i runner con gli inserti di pizzo, i barattoli usati come vasi per i fiori!

Photo credits Pinterest

Così, l’altro giorno, ho cominciato a pensare a come apparecchiare la tavola di Pasqua!

Ci tengo moltissimo a questa cosa, vorrei usare una tovaglia di lino bianca che ho comprato un po’ di tempo fa…( ho il tavolo rotondo e non è per nulla facile trovare una tovaglia di questa forma, così quando ne trovo una che mi piace quasi sempre l’acquisto)

Photo credits Pinterest

È una normale tovaglia bianca di quelle che usavano le nonne, una di quelle che sbiancavano con l’azolo e che sanno di primavera , di fresco e di pulito… e penso proprio che quasi sicuramente sarà lei il mio “foglio bianco ” sul quale lasciar sfogo alla creatività!

Photo credits Pinterest

Per quanto riguarda invece come apparecchiarla, gli oggetti da usare e il centrotavola, mi sono un po’ lasciata trasportare e inspirare dalle meraviglie di Pinterest. La visione d’insieme che voglio ottenere è sicuramente questa

Photo credits Pinterest

Di questa tavola adoro l’apparecchiatura semplice, informale, il tovagliolo che sbuca fra il piatto piano e quello fondo. Credo sia del tutto adatta a ricreare un ambiente caldo e familiare. Amo anche il tripudio di fiori buttati anche così in modo apparentemente casuale sul tavolo, ovviamente dai colori tenui e romantici! Quest’anno vorrei abbandonare i miei adorati tulipani per azzardare delle rose o dei garofani che ho scoperto di apprezzare moltissimo!

Ovviamente,come ogni tavola pasquale che si rispetti, non possono mancare le uova!Oltre l’immancabile uovo sodo userò come segnaposto dei gusci Vuoti come questi.

Photo credits Pinterest

Anziché le viole, adagerò sopra semplicemente un fiore che andrà a richiamare quelli del centrotavola, con una piccola targhetta di cartoncino sulla quale scriverò a mano il nome dell’invitato!

Pasqua è ormai alle porte e non vedo l’ora di mettermi all’opera!

E voi? Come decorerete la vostra tavola di Pasqua?

Ti potrebbero interessare anche

1 comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti va di ricevere qualche mail divertente?

Ricevi i nostri contenuti pubblicati direttamente nella tua casella di posta, basta un click, Iscriviti ora.
Email address